University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Events


January 2023

M T W T F S S
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

24th January 2023 dalle 20:00

Laura Samani presenta in anteprima “L'estate è finita - Appunti su Furio” (15 min.) al Trieste Film Festival (21-28 gennaio 2023)

Trieste, Largo Giorgio Gaber, 1 - Teatro Politeama Rossetti — Il 24th January

L'estate è finita 1 MAIN.jpg

L'estate è finita - Appunti su Furio, l'ultimo cortometraggio con la regia di Laura Samani, nasce da un progetto del Sistema Regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia e sarà presentato in anteprima martedì 24 gennaio alle ore 20:00 al Politeama Rossetti, all'interno della 34ma edizione del Trieste Film Festival. La regista triestina – vincitrice nel 2022 del David di Donatello quale migliore esordiente per il suo film Piccolo corpo, qualificatasi come rivelazione europea agli Efa-European Film Awards e premiata anche dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – ha utilizzato i fondi filmici dell'archivio collettivo “Memorie animate di una regione. Sia il progetto di raccolta, digitalizzazione e riuso di film amatoriali in Friuli Venezia Giulia sia la produzione del cortometraggio sono stati curati da Mediateca.GO “Ugo Casiraghi” (Associazione Palazzo del Cinema – Hiša filma) di Gorizia, da Cinemazero di Pordenone, da Mediateca “Mario Quargnolo” (Centro per le Arti Visive) di Udine e da La Cappella Underground di Trieste e sono stati sostenuti dalla Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito dell’Avviso pubblico per la realizzazione di eventi e manifestazioni finalizzati alla promozione della cultura storica ed etnografica. Al progetto di raccolta e digitalizzazione dei materiali filmici ha preso parte il Laboratorio La Camera Ottica Film e Video RestorationUniversità degli studi di Udine che si è impegnato a catalogarli e a valorizzarli grazie all’attività di ricerca della dott.ssa Mary Comin, assegnista di ricerca presso il DIUM.