University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

News


June 2017

M T W T F S S
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

9th June 2017 — Inaugurazione lunedì 12 giugno alle 17 a palazzo Caiselli

L’haute couture di Carla Torrani in mostra all’Università di Udine

Un viaggio nella moda attraverso costumi storici e figurini

Sarà inaugurata lunedì 12 giugno alle ore 17 nel salone del Tiepolo a palazzo Caiselli, in vicolo Florio 2 a Udine, la mostra “Carla Torrani 1961. Costumi storici e figurini”. L’esposizione, organizzata dal Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università di Udine, sarà visitabile fino a venerdì 14 luglio a ingresso libero, da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18 (mercoledì 12 luglio chiuso).
Con quarant'anni di esperienza nel settore della moda come stilista, Carla Torrani ha creato collezioni donna e bambino per importanti marchi internazionali di moda e ha operato in tutti i ruoli di quel mondo. L’esposizione dei suoi disegni è un’occasione per proporre un racconto di moda, con figurini di costumi del ’700, ’800 e degli anni ’20, presentati insieme a piccoli oggetti, monili, bottoni, fiocchi, fiori, piume, passamanerie, oggetti d’affezione e cartoline d’epoca.
«È la prima volta che il nostro Dipartimento ospita una mostra dedicata alla moda, alla sua storia e alla sua progettazione - spiega il curatore dell’esposizione Alessandro Del Puppo -. È una piccola esposizione, che ruota intorno a tre nuclei cronologici e tematici (il Settecento, l'Ottocento e gli anni venti) raccontati attraverso bozzetti originali e con il complemento di accessori e oggetti d'affezione. Si tratta dell'occasione per riconoscere, attraverso l'attività di Carla Torrani, un settore cruciale della creatività italiana, al pari delle tradizionali opere di pittura o di scultura di cui normalmente ci occupiamo nei nostri corsi di storia dell'arte. La moda, il costume, il design concorrono a pari titolo alla costituzione del patrimonio artistico di cui il nostro Ateneo, sin dalla sua fondazione, è stato attento interprete, attraverso l'istituzione del corso in Beni Culturali».
La stilista ha visto le sue creazioni pubblicate dalle riviste più prestigiose del settore come Vogue Donna, Fashion, Annabella, Arianna, Vogue Bambini, Collezioni Bimbi, Bimbo Report, Donna & Bambini Junior e Moda Baby. Nel corso della sua carriera ha collaborato a lungo con Franca Sozzani, direttrice dal 1988 di Vogue Italia. È stata redattrice per riviste, ha progettato e allestito stand espositivi, ha svolto attività didattica e pubblicistica.

Yes!Comunica