University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

News


March 2018

M T W T F S S
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

12th March 2018 — Mercoledì 14 marzo alle 18 nel Salone del Parlamento del Castello

Il Parlamento friulano in età moderna

A cura di Laura Casella

Negli ultimi anni, sia a livello europeo che nella nostra penisola, la ricerca sulle istituzioni rappresentative continua a dimostrarsi sempre vivace. In particolare, le indagini sui Parlamenti degli antichi Stati italiani si sono arricchite di molte edizioni, una di queste, appena data alle stampe per i tipi di Forum, è proprio dedicata al Parlamento della nostra regione. Sede dell’istituzione che ha avuto un ruolo fondamentale nella costruzione storica e identitaria del Friuli era Udine,città chedopo un secolare processo di affermazione per vedersi riconosciuta metropoli della Patria del Friuli, ne era diventata a tutti gli effetti anche la capitale amministrativa.

Realizzato con il sostegno del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università di Udine e del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Il parlamento friulano in età moderna presenta la schedatura dei verbali delle sedute del Parlamento della Patria del Friuli in un arco di tempo che si allunga su cinque secoli (la prima deliberazione è del 25 settembre 1471, l’ultima del 10 agosto 1805) proseguendo e integrando il lavoro di Pier Silverio Leicht che si ferma al 1470. I dati dei verbali possono essere interrogati attraverso un ricco apparato di indici e sono affiancati da una serie di saggi introduttivi che inquadrano dal punto di vista storico, sociale e politico il ruolo e il peso di quest’organo nella storia del Friuli moderno.

Iprotagonisti, le pratiche, i linguaggi, le competenze, le funzioni di quest’istituzione saranno i temi al centro dell’incontro che si terrà mercoledì 14 marzo alle 18.00 nel Salone del Parlamento in Castello a Udine. Dopo i saluti istituzionali di Federico Pirone, Franco Iacop e Alberto Felice De Toni,interverranno insieme alla curatrice del volume Laura Casella, Furio Bianco, Liliana Cargnelutti, Claudio Povolo e Andrea Zannini. La viva voce dell’attore e regista Andrea Collavino ci accompagnerà con la lettura di alcuni verbali tra i più significativi.

Ufficio stampa Forum Editrice universitaria udinese