University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

News


June 2020

M T W T F S S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

4th June 2020

I rilievi rupestri di Faida candidati all'International Archaeological Discovery Award "Khaled al-Asaad" 2020

La scoperta della missione congiunta italo-curda nella regione di Duhok concorre alla vittoria dell'unico premio mondiale dedicato all'archeologia

La scoperta dei dieci rilievi rupestri assiri (VIII sec. a.C.) di Faida (Kurdistan Iracheno), riportati alla luce dall'équipe italo-curda co-diretta dal prof. Daniele Morandi Bonacossi lo scorso autunno, è nella rosa delle cinque candidate per la vittoria nella sesta edizione dell'International Archaeological Discovery Award "Khaled al-Asaad". I rilievi rinvenuti dalla missione dell’Ateneo udinese si contenderanno la vittoria con altre straordinarie scoperte fatte nel 2019: la prima capitale dell’impero Khmer in Cambogia, il sito neolitico di Motza (Israele), la Sala della Sfinge nella Domus Aurea e la statua del leone alato etrusco di Vulci.

Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano al quale è intitolato il premio, fu per quarant'anni direttore del museo e del sito archeologico dell'antica città di Palmira. Nel 2015 egli fu rapito dai militanti dello Stato islamico, pagando con la vita la difesa del patrimonio culturale dell’umanità. Il premio a lui intitolato rappresenta l’unico riconoscimento a livello mondiale dedicato agli archeologi che, a loro volta, hanno saputo coniugare la propria vocazione allo studio del passato alla – non meno importante – determinazione nella protezione del patrimonio culturale.

La cerimonia di consegna è prevista per venerdì 20 novembre a Paestum, nel contesto della XXIII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.