University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

News


August 2020

M T W T F S S
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

10th August 2020

In ricordo di Carlo Odo Pavese

9 gennaio 1933 – 9 agosto 2020

COPavese


Carlo Odo Pavese ha insegnato Letteratura greca a Firenze, a Venezia e, per un oltre un decennio fino al 1992, anche a Udine, sua città natale, dove ha inaugurato nella neonata università una tradizione di insegnamento e ricerca. Formatosi alla scuola di Pasquali presso la Normale di Pisa e perfezionatosi alla scuola di Fraenkel e di Lloyd-Jones a Oxford e poi a Harvard, a una preparazione linguistica e filologica di formidabile solidità, Pavese ha unito la capacità di cogliere alcune novità e di anticipare i tempi offrendo un contributo ampio e originale allo studio della letteratura greca, in particolare della poesia dell'età arcaica. È stato tra i primi, ad esempio, non solo in Italia, a recepire in modo innovativo gli studi di Parry sull'oralità e sulla dizione formulare dei poemi omerici e quelli di Bundy sui motivi topici della lirica corale, in particolare pindarica, con studi pioneristici anche nell'utilizzo degli strumenti informatici per la ricerca letteraria. Tra i suoi numerosi lavori, si ricordano per rigore, originalità e indipendenza di giudizio: Tradizioni e generi poetici della Grecia arcaica (1972), Studi sulla tradizione epica rapsodica (1974), I temi e i motivi della lirica corale ellenica (1997), A Formular Analysis of the Hesiodic Poems (2000) e Analysis of Homeric Poems, 3 voll. (2003).

Elena Fabbro e Fabio Vendruscolo