University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

News


July 2021

M T W T F S S
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

6th July 2021

Thomas Bernhard, “Teatro VI. Le celebrità. Su tutte le vette è pace. Piazza degli Eroi. Dramoletti”

In uscita il volume che completa l'edizione italiana del teatro bernhardiano, a cura di Alice Gardoncini

indent

«Bernhard […] porti in scena una buona volta tutta la sua spietatezza | […] scriva un pezzo di teatro universale […]| un’autentica grandiosa burla universale Bernhard | che faccia esplodere il Burgtheater | che faccia tremare l’intera città di Vienna»

(dal dramoletto Claus Peymann si compra un paio di pantaloni e viene a mangiare con me).

   

La serie di edizioni italiane della produzione teatrale firmata da Thomas Bernhard, iniziata nel 1982 per iniziativa di Ubulibri ma rimasta incompleta, viene infine portata a compimento grazie all'uscita dell’ultimo volume, il sesto, pubblicato da Einaudi e curato da Alice Gardoncini (docente del corso di Editing e tecniche di redazione per il Corso di Laurea triennale in Editoria): in esso appaiono le ultime due opere ancora inedite in italiano – Le celebrità, Su tutte le vette è pace –, la ritraduzione dell'ultimo dramma di Bernhard, Piazza degli Eroi (tradotti dalla stessa dott.ssa Gardoncini), e i dieci “dramoletti” (in cui sono compresi anche i tre in dialetto bavarese – Match, Un morto, Funzione di maggio, tradotti da Umberto Gandini).

Sono due i temi al centro di questa raccolta e più in generale della tarda produzione letteraria di Bernhard: da un lato la metariflessione sul ruolo dell'artista, con le contraddizioni comico-tragiche che la celebrità inevitabilmente porta con sé, dall’altro il confronto spietato con il passato nazista, che nel 1988 ha contribuito a fare della prima di Piazza degli Eroi il più grande scandalo della storia teatrale austriaca e oggi torna attuale nella prima messa in scena italiana per la regia di Roberto Andò, che fa della piazza viennese «una qualsiasi piazza da comizio, di una qualsiasi città d’Europa».

Con questa pubblicazione dunque è disponibile al pubblico italiano il Teatro di Bernhard nella sua interezza, un tassello fondamentale per comprenderne appieno lo spessore artistico e l'innovatività della sua peculiare identità letteraria.

Thomas Bernhard, Teatro VI, «Collezione ubulibri», trad. it di Alice Gardoncini e Umberto Gandini, Einaudi, Torino 2021.

Acquista il libro