University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Replica a Giuliano imperatore

Replica a Giuliano Imperatore

Replica a Giuliano imperatore


  • Seconda edizione riveduta e ampliata a cura di Augusto Guida
  • Autore/i: Teodoro di Mopsuestia
  • Curatore/i: Augusto Guida
  • Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
  • Luogo: Bologna
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • ISBN: 978881042067

Replica a Giuliano imperatore


  • Seconda edizione riveduta e ampliata a cura di Augusto Guida
  • Autore/i: Teodoro di Mopsuestia
  • Curatore/i: Augusto Guida
  • Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
  • Luogo: Bologna
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • ISBN: 978881042067
Replica a Giuliano Imperatore

La Replica a Giuliano imperatore è il primo testo composto da un autore cristiano, intorno al 380 d.C., in risposta all’opera Contro i Galilei, scritta dall’imperatore poco prima di morire nel 363. Autore della Replica è il più importante teologo della scuola esegetica di Antiochia, Teodoro di Mopsuestia.
Dell’opera sono rimasti solo ampi frammenti, pubblicati da Augusto Guida nel 1994 nella collana di Biblioteca patristica. Solo in seguito è emerso un nuovo ampio passo che arricchisce notevolmente l’opera, al quale si aggiungono le ricerche condotte negli ultimi decenni sull’opera di Teodoro e sul testo della Replica.
La nuova edizione critica si compone di: introduzione, testo critico dei frammenti greci con traduzione italiana; commento filologico e storico; appendice su altri testi di Teodoro riguardanti obiezioni pagane ai Vangeli; indice completo del testo greco. L’opera si presenta quindi non solo arricchita di nuovi passi e testimonianze, ma completamente rivista e aggiornata in base agli studi più recenti riguardanti sia Teodoro e il suo metodo esegetico sia le controversie fra pagani e cristiani nel IV secolo, uno degli argomenti divenuti centrali in questi ultimi anni negli studi storici sul Tardo antico.

AUGUSTO GUIDA ha compiuto gli studi a Firenze, laureandosi in Lettere classiche. Dopo un periodo a Vienna come borsista ministeriale, è stato junior fellow presso il Center for Hellenic Studies dell’Università di Harvard. Ricercatore universitario all’Università di Firenze, fu nominato prima Direttore dell’Istituto Italiano di cultura a Tirana, quindi Addetto culturale a Colonia. Vincitore di concorso per professore Associato di Lingua e Letteratura greca all’Università di Udine, quindi Straordinario, dal 2005 è Ordinario presso la stessa Università. Dal 2012 è Socio corrispondente dell’Accademia Toscana «La Colombaria», e dal febbraio 2020 anche dell'Accademia Peloritana dei Pericolanti di Messina. Ambiti particolari di ricerca: la commedia greca; il romanzo antico; la tarda antichità e i rapporti fra pagani e cristiani; la lessicografia; la filologia degli umanisti; la fortuna dei classici.