Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Martina Visentin

Martina Visentin

Martina Visentin

Museologia e critica artistica e del restauro (L-ART/04)


  • Assegnista di ricerca
  • Tel: 0432 556174
  • Email: martina.visentin@uniud.it
  • Studio: Palazzo Caiselli, secondo piano, stanza L2-13 (Laboratorio LIDA e Fototeca)

Martina Visentin

Museologia e critica artistica e del restauro (L-ART/04)


  • Assegnista di ricerca
  • Tel: 0432 556174
  • Email: martina.visentin@uniud.it
  • Studio: Palazzo Caiselli, secondo piano, stanza L2-13 (Laboratorio LIDA e Fototeca)
Martina Visentin

Conseguito il PhD con una tesi dedicata all’attività di Pietro Selvatico in particolare nell’ambito della stampa periodica, dedica i suoi studi alla storia del patrimonio e all’applicazione delle Digital Humanities alla ricerca in ambito storico artistico e della critica.

È attualmente assegnista di ricerca nell’ambito della storia critica e conservativa della scultura lignea quale patrimonio artistico e culturale fortemente caratterizzante il territorio regionale. Lungo tale ambito di storia del patrimonio, è stata impegnata in precedenti assegni di ricerca dedicati alla storia della percezione dei monumenti e degli oggetti d’arte in particolare in senso identitario. Infatti sono stati titoli di suoi incarichi di ricerca la storia del restauro attraverso la messa a punto di specifici linguaggi tecnici regionali; le vicende istituzionali che accompagnano la conservazione e la tutela del patrimonio in Friuli dopo l’unità; la protezione (o la perdita) degli oggetti d’arte durante le guerre. Dei diversi progetti ai quali ha preso parte, nell’ambito di quest’ultimo tema di ricerca, ha recentemente (2017–2020) collaborato a Transfer of Cultural Objects in the Alpe Adria Region in the 20th Century, HERA Joint Research Programme – Uses of the Past, Project Leader Zentralinstitut für Kunstgeschichte, Monaco.

Nell’ambito delle Digital Humanities è responsabile operativa del Laboratorio Informatico per la Documentazione Storico Artistica e della Fototeca del Dipartimento, attività nell’ambito della quale si occupa di progetti di sviluppo di banche dati per la ricerca e la divulgazione anche in collaborazione con altri atenei.

Dei diversi progetti ai quali ha preso parte, si segnala in particolare: InfoBC. Informatica e web per i Beni culturali (progetto triennale finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. LR 26/2005); La ricostruzione virtuale di un archivio disperso. Storia della tutela in Friuli Venezia Giulia: 1866–1922 (progetto biennale finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia LR 19/2004).

Pubblicazioni

La ‘Kunstschutzgruppe’ dell’esercito tedesco durante l’occupazione (1917–1918). Nuovi documenti

Accademia Scienze Lettere e Arti di Udine 109 (2018) 35–48

La scultura lignea in Friuli. Percorsi di critica e di gusto

in: G. Perusini (cur.), Scultura lignea tedesca in Carnia, Canal del Ferro e Valcanale dal Tardo Gotico all’Ottocento, Udine 2018, 227–248

L’archivio fotografico di Giuseppe Marchetti dei Civici Musei di Udine. Una storia delle arti del Friuli

LUK, vol. nuova serie 23, 107–118

Vicende di tutela in Friuli tra Ottocento e Novecento

Udine 2014 (con M. Mozzo)

Pallucchini alle Gallerie Estensi. Restauri e restauratori: Enrico Podio e Giovanni Forghiero

in: C. Lorenzini (cur.), Rodolfo Pallucchini (1908–1989): storie, archivi, prospettive critiche, Udine 2019, 195–220