Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Notizie


Giugno 2016

L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30

10 Giugno 2016 — Iniziativa formativa destinata a giovani sudamericani di origini friulane

Valori identitari e imprenditorialità: 12 corsisti sudamericani di origini friulane al 7° corso di perfezionamento

Inaugurazione lunedì 13 giugno, alle 10, a palazzo Florio a Udine

Sono 12 i corsisti di origini friulane provenienti da Argentina e Brasile che parteciperanno alla 7ª edizione del corso di perfezionamento “Valori identitari e imprenditorialità” (http://corsofirb.uniud.it) che l’Università di Udine inaugurerà lunedì 13 giugno, alle 10, nella sala Florio di palazzo Florio a Udine (via Palladio 8). Identità, Imprenditorialità, internet, lingua e cultura italiana e friulana sono i temi guida dell’edizione 2016 dell’iniziativa formativa. Il corso è organizzato dal Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Ateneo friulano in collaborazione con l’Ente Friuli nel mondo e la Regione Friuli Venezia Giulia (Servizio corregionali all’estero).

«Obiettivo del corso – spiega la direttrice Raffaella Bombi – è favorire e consolidare l’impulso identitario, riattivare l’interesse verso le lingue e le culture italiana e friulana, sviluppando una cultura aperta all’innovazione per costruire un bagaglio di competenze poi spendibili al ritorno nel Paese di provenienza. Nel tempo si è anche creata una community on line su Facebook con tutti i partecipanti alle precedenti edizioni grazie alla quale si mantengono vivi i legami con i ragazzi favorendo una condivisione di idee e informazioni tra l’Ateneo e i corsisti sudamericani». Il corso, fin dalla nascita nel 2010, rientra nel progetto di ricerca nazionale Firb sullo spazio linguistico delle giovani generazioni di emigrati italiani nel mondo.

I partecipanti, tutti laureati, sono: Flavia Elisabeth Migotti, Patricia Roxana Brandalissi, Romina Belen Da Pieve, Silvina Lara Valoppi, Ornella Blarasin, Julia Calligaro, Esteban Alfredo Capovilla Rodriguez, Maria Florencia Martinez, Maria Emilia Bogdanich, Waldo Alexis Picech Petean, Aldo Alexis Cocito, Cassiela Roman.

L’inaugurazione, presenti i 12 corsisti argentini e brasiliani selezionati, si aprirà con i saluti della direttrice del corso, Raffaella Bombi, e del direttore del Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale, Andrea Zannini. Sono previsti, fra gli altri, gli interventi del prorettore dell’Università di Udine, Roberto Pinton; del presidente del’Ente Friuli nel mondo, Adriano Luci; del vice presidente della Provincia di Udine, Franco Mattiussi; del consigliere regionale Pietro Paviotti; del direttore del Servizio corregionali all'estero e integrazione degli immigrati della Regione Friuli Venezia Giulia, Lucio Pellegrini; dell’assessore all’innovazione e allo sviluppo economico del Comune di Udine, Gabriele Giacomini; del sindaco di Palmanova, Francesco Martines; e di Vincenzo Orioles, promotore scientifico del progetto. Prenderanno inoltre la parola i rappresentanti dei due partner nell’organizzazione del tirocinio aziendale dei corsisti: la direttrice dell’Associazione piccole e medie industrie di Udine (Confapi), Lucia Piu, e il presidente di Assoccop Udine, Flavio Sialino. Infine, interverrà il delegato di Udine della Accademia italiana della cucina, Massimo Percotto.

Il percorso formativo prevede 215 ore di didattica, in parte già svolto in modalità e-learning con videolezioni quotidiane e materiali didattici sulla piattaforma Moodle appositamente creata per il corso. Temi delle lezioni, coordinate dalla e-tutor Dorella Bellè, sono la linguistica e la comunicazione, il territorio, i saperi del Friuli, la cultura d’impresa, l’Unione Europa. Sono inoltre previste una ricca serie di conferenze e seminari tra i quali quello conclusivo (il 18 luglio alle 16) con Louis Godart, consigliere per la salvaguardia del patrimonio culturale della Presidenza della Repubblica, visite guidate ad Aquileia, al Castello di Villata (sotto gli auspici di Sergio Gelmi di Caporiacco, presidente del Consorzio per la salvaguardia dei castelli storici), alla città di Udine e ai principali musei e beni culturali del capoluogo friulano sotto la guida dei docenti del corso.

Stefano Govetto

GALLERIA FOTOGRAFICA