Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Notizie


Marzo 2021

L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

9 Marzo 2021

"Il medico di Utopia. Giovanni Battista Rasario (1517-1578) traduttore e falsario di testi medici greci", di Christina Savino

Il sito Letture.org intervista la dott.ssa Savino, autrice di un recente volume finanziato dal Dipartimento

La fortuna della figura di Giovanni Battista Rasario, erudito novarese vissuto nel XVI secolo, ha subíto nel corso del tempo fortissime oscillazioni. Dopo essere stato molto stimato in vita per la propria attività di filologo (e non solo), dopo essere stato celebrato in morte con grandi onori dai suoi contemporanei, l'occhio attento e implacabile dei filologi tedeschi guidati da Hermann Diels notò quello di cui fino a quel momento nessuno si era accorto: Rasario era stato sì un poliedrico umanista, sì un prolifico traduttore, ma anche di certo un falsario, poiché aveva elaborato traduzioni da perduti commenti di Galeno presuntamente riscoperti in manoscritti da lui stesso contraffatti.

Quest'accusa, tanto infamante quanto concreta, ha finito per macchiarne indelebilmente la reputazione, sicché oggi di Rasario – quando viene menzionato – viene ricordata soprattutto la sua attività di sofisticazione, ma non quella – pur eccellente e generosa – di traduzione e di studio del testo. È su quest'ultimo aspetto che insiste Christina Savino in Il medico di Utopia, la recente monografia dedicata al controverso personaggio, che riassume il frutto del lavoro compiuto nell'ambito di un progetto di ricerca finanziato dal DIUM sotto la supervisione del prof. Augusto Guida e che è l’oggetto di un'intervista pubblicata proprio oggi sul sito specializzato Letture.org.

Il libro, edito da Forum, è disponibile nel catalogo dell'editore.