Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Notizie


Maggio 2022

L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

4 Maggio 2022

Oriente-Occidente. La frontiera nel cinema e nella storia 1945-1954-2025: Convegno e retrospettiva, 9-16 maggio 2022

Tra i partner dell'iniziativa anche l'Università di Udine

Nato grazie alla sinergia tra l'associazione Kinoatelje e una fittissima rete di partner, nonché grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, il progetto Oriente – Occidente. La frontiera nel cinema e nella storia 1945–1954–2025/ VZHOD – ZAHOD Meja skozi film in zgodovino 1945–1954–2025 si propone di esplorare le testimonianze relative alla vita sul confine italo-sloveno prendendo in considerazione diverse tipologie di documenti audiovisivi – film, cinegiornali e documentari – e partendo da altrettanto diverse prospettive – quella degli storici, quella dei sociologi e quella dei critici cinematografici.

Per fare il punto sulle riflessioni maturate finora è stato organizzato un omonimo simposio, che si terrà dal 9 al 16 maggio tra Lubiana, Nova Gorica, Gorizia e Trieste e che vedrà la partecipazione di ospiti quali Raoul Pupo, Jože Pirjevec, Kaja Širok, Štefan Čok, Katia Pizzi, Lorenzo Codelli, Gian Piero Brunetta, Paolo Caneppele, Marcel Stefančič e Alessandro Cuk. L'iniziativa prevede anche la presentazione al pubblico di una selezione di testimonianze (inedite e spesso introvabili) prodotte tra '45 e '54 in Italia e nella ex Jugoslavia, che descrivono gli eventi vissuti da due nazioni che si sono trovate storicamente al di qua e al di là di uno dei confini più problematici della storia recente. Il programma completo si può trovare qui.

Tra i numerosi partner nazionali e internazionali che hanno promosso e promuovono il progetto – il cui percorso andrà a concludersi nel 2025 con una retrospettiva internazionale ospitata dalle due città scelte come Capitali Europee della Cultura, Nova Gorica e Gorizia – si conta anche il corso di laurea in Discipline dell'Audiovisivo, dei Media e dello Spettacolo dell'Università di Udine.