University of Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Silvia Vacirca

It was dark night when they woke up, and Hansel comforted his little sister. "Gretel," he said, "just wait till the moon rises; then we’ll see the breadcrumbs I strewed and they’ll show us the way home." When the moon rose, they started out, but they didn’t find any breadcrumbs, because the thousands of birds that fly around in the forests and fields had eaten them all up. Hansel said to Gretel: "Don’t worry, we’ll find the way," but they didn’t find it.

J. e W. Grimm

 

Silvia Vacirca

Silvia Vacirca

Cinema, fotografia e televisione (L/ART-06)


Silvia Vacirca

Cinema, fotografia e televisione (L/ART-06)


Silvia Vacirca

It was dark night when they woke up, and Hansel comforted his little sister. "Gretel," he said, "just wait till the moon rises; then we’ll see the breadcrumbs I strewed and they’ll show us the way home." When the moon rose, they started out, but they didn’t find any breadcrumbs, because the thousands of birds that fly around in the forests and fields had eaten them all up. Hansel said to Gretel: "Don’t worry, we’ll find the way," but they didn’t find it.

J. e W. Grimm

 

Ho conseguito il dottorato di ricerca in “Studi teatrali e cinematografici” presso l’Università di Bologna con il Prof. Michele Fadda, nel 2010. Nel 2021 ho conseguito un secondo dottorato di ricerca in “Storia dell’Europa”, con lode, presso l’Università Sapienza di Roma con una tesi dal titolo “Bellezza” italiana: il nuovo codice dell’eleganza femminile tra moda, costume e stile di vita dal 1940 al 1945.

Per diversi anni ho insegnato “Fashion & Media” presso Richmond University, Roma, lavorando occasionalmente come consulente televisivo. Ho insegnato “Clothes on Film” presso il Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arti, Spettacolo dell’Università Sapienza di Roma (SARAS), e “Moda e costume” e “Forme e linguaggi della moda” presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Torino. Attualmente, insegno "Scrittura della moda" presso l'Istituto Europeo di Design, Milano.

I miei saggi, articoli e recensioni sono presenti su varie riviste e antologie, tra cui Fashion, Film & Consumption Journal, ZoneModa Journal, Cinergie, e Harper's Bazaar Italia. Il mio saggio "The Celebrity Factory: New Modes of Fashion Entrepreneurship" è stato selezionato per la nuova edizione del prestigioso The Fashion Reader curato da Linda Welters e Abby Lillethun (Bloomsbury, 2021).

Nel 2009 sono stata Research Fellow presso Brown University, Providence, Rhode Island. Nello stesso periodo ho avuto il privilegio di essere ospite del seminario di studi “Città e Cinema” del Prof. Dietrich Neumann presso Yale School of Architecture, New Haven, Connecticut.

Nel 2012 la mia traduzione dall’inglese all’italiano di Storytelling. Forme del racconto tra cinema e televisione di Kristin Thompson ha vinto il Premio Limina come miglior traduzione dell’anno in studi cinematografici.

Attualmente sono assegnista di ricerca del progetto di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) F*actor. Forme dell’attorialità mediale contemporanea. Formazione, professionalizzazione, discorsi sociali in Italia (2000-2020), finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Il progetto mappa e indaga l’attore cinematografico e televisivo nel sistema mediale italiano contemporaneo e si affida a strumenti metodologici di grande originalità, integrando gli studi su performance, celebrità e stardom con l’approccio dei media production studies.

I miei principali interessi di ricerca riguardano il cinema, la moda e le pratiche di consumo, la cultura della modernità e la storia italiana.

 

Publications

They Had Faces then: Max Factor and the 30s Hollywood Close Up

in: M. Fadda, S. Pesce (curr.), That's Entertainment: Spectacle, Amusement and Leisure Culture (in corso di pubblicazione)

The Celebrity as Designer of His/Her Own Brand

in: L. Welther, A. Lillethun (curr.), The Fashion Reader, Bloomsbury (in corso di pubblicazione)

The Tortora Case: Assuming the Celebrity’s Guilt

Mediascapes Journal 11 (2018) 20–28

Alma, il corpo anacronistico

Cineforum 3 (2018) 9–11

The Celebrity Factory: New Modes of Fashion Entrepreneurship

ZoneModa Journal 7 (2017) 37–53

Monica Vitti: A Pop Diva

Milano 2016

Attori e attrici nella commedia all’italiana: corpo, gesto, immagine della nazione

in: G. Spagnoletti, A. Spera (curr.), Risate all’italiana. Il cinema di commedia dal secondo dopoguerra a oggi, Roma 2014 (con A. Minuze), 109–134

Dressing Checco Zalone: Popular Italian Cinema and The Rhetoric of National Character

Fashion, Film and Consumption Journal 5/1 (2016) 45–54