Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Andrea Zannini, Direttore

Lavoro per l’Università, quindi lavoro per tutti.

Zannini-Ritratto

Andrea Zannini, Direttore

Storia moderna (M-STO/02)


Andrea Zannini, Direttore

Storia moderna (M-STO/02)


Zannini-Ritratto

Lavoro per l’Università, quindi lavoro per tutti.

Mi sono laureato in Storia a Ca’ Foscari nel 1986, nella Facoltà fondata da Gaetano Cozzi e Marino Berengo, che ho avuto come professori. Mi sono interessato di demografia storica e quindi di storia economica, frequentando il Dottorato di ricerca in Storia economica e sociale all’Università Bocconi (tutor Ugo Tucci).

Grazie anche ad una borsa post-dottorato presso l’Università di Pisa, nei miei primi anni di ricerca mi sono interessato di storia sociale della Repubblica di Venezia e di storia economica, pubblicando alcune monografie e vari saggi, tra cui diversi contributi alla Storia di Venezia edita dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani. Nel 1997 sono diventato ricercatore in Storia moderna alla Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Padova e l’anno successivo professore associato nella stessa disciplina presso la Facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università di Udine.

Negli anni ’90 ho fatto parte di un’equipe interdisciplinare della Fondazione Benetton Studi Ricerche che si è dedicata allo studio storico-antropologico dell’emigrazione veneta ottocentesca verso il Rio Grande do Sul (Brasile), dove abbiamo passato un periodo di lavoro e ricerca. L’esito è stato la pubblicazione di un volume assieme a Daniele Gazzi sulla storia economia e demografica del grande esodo transoceanico avviato negli anni 1870.

Ho contribuito in prima persona alla predisposizione del nuovo assetto dei corsi della Facoltà di Lingue a seguito della riforma 3+2; ho quindi diretto per diversi anni la Biblioteca di Storia, poi Biblioteca Umanistica e della Formazione, partecipando inoltre a vari organismi universitari tra cui la Commissione Ricerca d’Ateneo, il Senato accademico allargato ecc.

Dagli anni Duemila i miei interessi scientifici si sono diversificati. Mi sono interessato di didattica della storia, a seguito dei diversi insegnamenti tenuti nei percorsi di formazione iniziale degli insegnanti (SISS, TFA, PAS ecc.); di storia dell’alpinismo, come completamento culturale della mia passione per questa attività; di storia della contabilità; di storia demografica, nonché, negli ultimi anni anche di storia contemporanea, con particolare riguardo alla storia della Resistenza. Dal 2010 ho coordinato scientificamente il progetto “Repubblica della Carnia 1944. Le radici della libertà e della democrazia” che ha prodotto il film “Carnia 1944. Un’estate di libertà”.

Ho tenuto insegnamenti in vari corsi di studio, tra cui Storia moderna, Storia del viaggio e del turismo, European Contemporary History nel Master Euroculture. Ho fatto parte del Consiglio direttivo della società scientifica degli Storici dell’Età moderna (SISEM), e sono socio di diverse società scientifiche e culturali. Nel 2015 ho pubblicato Storia minima d’Europa. Dal Neolitico a oggi (Il Mulino, II ed. 2019).

Dal 2016 sono Direttore del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale e mi sono candidato a Rettore dell’Università di Udine nelle elezioni 2019.

Pubblicazioni