Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Eventi


Dicembre 2019

L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

6 Dicembre 2019 dalle 09:00

10 anni di "Valori identitari e imprenditorialità": attualità di un progetto

Udine, vicolo Florio, 1 - Palazzo Florio, Sala Florio — Il 6 Dicembre

Valori identitari - copertina

Il corso di formazione rivolto a discendenti di emigrati friulani in Argentina e in Brasile e il progetto scientifico di cui esso è espressione festeggiano i “loro primi 10 anni” con un convegno internazionale in programma venerdì 6 dicembre. L’evento vuole sottolineare una tappa importante di un intenso percorso sorto da un progetto nazionale FIRB 2009–2013 e che oggi viene realizzato in collaborazione tra Università di Udine, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e l’Ente Friuli nel Mondo.

Il tema della posizione – e della promozione – dell’italiano nel mondo e del friulano tra le comunità di corregionali emigrati assume oggi una rilevanza ancora maggiore nell’era della globalizzazione per valutarne le prospettive e i punti di forza in quello che è stato chiamato “il mercato delle lingue”. Da qui l’idea di farne oggetto di riflessione in occasione del convegno “10 anni di Valori identitari e imprenditorialità: attualità di un progetto”, organizzato il 6 dicembre da Raffaella Bombi, Vincenzo Orioles e Francesco Costantini.

All’introduzione di Raffaella Bombi e Vincenzo Orioles seguiranno gli interventi scientifici di Hermann Haller della City University of New York (“Verso il plurilinguismo nell’emigrazione: riflessi dalle guide per gli emigranti italiani diretti nell’Argentina tra Otto e Novecento”), Lucilla Pizzoli dell’Università degli Studi Internazionali di Roma (“Politiche linguistiche per l’italiano nel mondo”), di Francesco Costantini e Maria Laura Pierucci dell’Università di Udine (“Le comunità friulane in America latina tra slittamento e recupero identitario”), di Andrea Villarini dell’Università per Stranieri di Siena (“Moocs: cosa sono costoro? Nuove frontiere per l’italiano nel mondo”) e di Barbara Turchetta dell’Università IUL di Firenze (“Proiezione simbolica e innovazione nelle identità linguistiche migrate”).