Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Raffaella Bombi, Direttrice Vicaria

In speech, interference is like sand carried by a stream; in language, it is the sedimented sand deposited on the bottom of a lake.

U. Weinrech

Bombi-Ritratto

Raffaella Bombi, Direttrice Vicaria

Glottologia e linguistica (L-LIN/01)


Raffaella Bombi, Direttrice Vicaria

Glottologia e linguistica (L-LIN/01)


Bombi-Ritratto

In speech, interference is like sand carried by a stream; in language, it is the sedimented sand deposited on the bottom of a lake.

U. Weinrech

Mi sono laureata in Lingue e Letterature straniere a Udine nel 1982 discutendo la tesi in Linguistica generale su Aspetti di tecnica della traduzione esemplificati sulla versione italiana di alcune novelle di Poe, relatore Roberto Gusmani, correlatore Vincenzo Orioles. Il 4 maggio 1987 ho preso servizio come ricercatrice di Glottologia e linguistica presso l’allora Istituto di Glottologia e filologia classica; dal 2000 sono associata e dal  2007 sono professoressa ordinaria di Glottologia e linguistica. Sono stata project manager di Relazioni pubbliche on line, unico corso di laurea in e-learning all’ateneo di Udine e Delegata del Rettore per le Reti, i sistemi informatici, telematici e per l’e-learning dell’Ateneo; sono Delegata per l’efficacia e la semplificazione della comunicazione istituzionale Direttrice vicaria del DIUM. Coordino il Dottorato di Ricerca in Studi linguistici e letterari interateneo Udine–Trieste.

Membro del Consiglio Direttivo (2008–11) e Segretaria nazionale (2012–14) della SIG – Società Italiana di Glottologia, attualmente ne sono Presidente (2017–19). L’attività di ricerca si è svolta nel campo dell’interferenza linguistica, dove ho proposto l’analisi delle principali tipologie dei fenomeni di linguistica del contatto e dei loro riflessi sulle strutture della lingua replica ai vari livelli di analisi. Si è poi delineata la prospettiva di condurre indagini di taglio terminologico nei confronti del metalinguaggio della linguistica.  Ho rivolto l’attenzione al tema dell’italiano nel mondo e dei nuovi valori dell’italiano e dell’’italicità e, in quest’ambito, ho diretto le 10 edizioni del Corso di perfezionamentoValori identitari e imprenditorialità” rivolto a discendenti di emigrati friulani in Sud America.

Ampio spazio è stato dedicato alla lingua speciale della comunicazione istituzionale, oggetto di lavori scientifici e di attività formative rivolte a operatori della P.A. con particolare attenzione per i temi della semplificazione linguistica, efficacia comunicativa, leggibilità, trasparenza con una apertura anche verso la comunicazione in ambito sanitario. Dirigo con Vincenzo Orioles e Franco Crevatin la rivista di Fascia A nella classificazione ANVUR «Incontri linguistici», fondata da Roberto Gusmani.

Pubblicazioni

’Parlare al cittadino’. Riflessioni sul burocratese

in: R. Bombi, F. Costantini (curr.), Percorsi linguistici e interlinguistici. Studi in onore di Vincenzo Orioles, Udine 2018, 571–580

Un nuovo anglicismo sintattico?

Incontri linguistici 40 (2017) 125–133

Anglicisms in Italian. Types of language contact phenomena with particular references to word-formation processes

in: M. Cerruti, C. Crocco, S. Marzo (curr.), Towards a New Standard. Theoretical and Empirical Studies on the Restandardization of Italian, Boston Berlin- New York 2016, 241–269

Tra italianismi e anglicismi. Aspetti interlinguistici dell’Italian food

in: R. Bombi e V. Orioles (curr.), Italiani nel mondo. Una Expo permanente della lingua e della cucina italiana, Udine 2015, 77–87

Riflessi interlinguistici dei costrutti del metalinguaggio della linguistica

in: G. Borghello, V. Orioles (curr.), Per Roberto Gusmani. Linguistica storica e teorica. Studi in ricordo, vol. II, Udine 2012, 43–60