Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2023-2027 MUR MENU

Eventi

18 Maggio 2021 dalle 08:30 alle 11:00

Il sistema degli oggetti femminili nel Pittore di Pisticci. Identità, ruoli e statuti

Microsoft Teams - lezione-conferenza in diretta — Il 18 Maggio

Il sistema degli oggetti femminili nel Pittore di Pisticci. Identità, ruoli e statuti

Il mondo femminile costituisce uno dei molti temi della pittura vascolare greco-occidentale. In particolare, le immagini della ceramografia italiota con protagoniste femminili mostrano come i molti oggetti rappresentati (vasi, cesti per la lana, cofanetti e contenitori per cosmetici o gioielli, bende, giochi infantili come la palla, ecc.) si carichino di ulteriori significati simbolici per il fatto stesso di essere stati selezionati per costruire la figurazione, permettendoci di indagare età, status e ruoli dei personaggi rappresentati.

La dott.ssa Monica Baggio, dottore di ricerca in Archeologia classica all’Università di Padova e in Storia all’ École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, fine studiosa dell’arte greca e romana e, in particolare, di problemi di iconografia-iconologia della ceramica figurata attica e italiota, affronterà l’argomento martedì 18 maggio dalle ore 8:30 in una conferenza online dal titolo "Il sistema degli oggetti femminili nel Pittore di Pisticci. Identità, ruoli e statuti”, presentando le sue analisi sul significato degli oggetti del mondo femminile nella produzione di uno dei più antichi ceramografi della scuola lucana, che cominciò ad operare in Magna Grecia tra il 440 e il 430 a.C.

Per partecipare è necessario contattare la docente del corso di Tradizioni iconografiche e linguaggi figurativi nella Magna Grecia, prof.ssa aggr.ta Marina Rubinich, all’indirizzo marina.rubinich@uniud.it.