Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Notizie


Giugno 2021

L M M G V S D
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30

9 Giugno 2021

MMC 49’76

On-line il sito web del progetto PRIN MODI, MEMORIE E CULTURE DELLA PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA ITALIANA 1949–1976

Il progetto PRIN Modi, Memorie e culture della produzione cinematografica italiana 1949–1976, che vede partecipi l’Università degli Studi di Udine, capofila del progetto con il coordinamento di Mariapia Comand, e gli atenei di Milano (IULM), Roma (Roma Tre) e Parma, ha appena lanciato il sito web.

Il sito permette di conoscere gli obiettivi del "Progetto" e i componenti del "Gruppo di Lavoro". Il principale intento è quello di fornire aggiornamenti in tempo reale sullo stato di avanzamento delle ricerche e sui risultati ottenuti, con particolare attenzione alla valorizzazione dell’infrastruttura di ricerca. Una sezione dedicata alle "News" renderà conto dei progressi compiuti nelle fasi di acquisizione, elaborazione e disseminazione dei dati. La sezione "Luoghi" delinea un quadro generale degli archivi e delle istituzioni coinvolte.

Il progetto coinvolge 5 atenei (oltre ai già citati anche l’Università degli Studi di Cagliari e l’Università degli studi eCampus), 20 tra ricercatori e ricercatrici, 11 archivi. 112 sono le annualità di periodici specializzati digitalizzati, 1135 le fonti audiovisive censite e catalogate, 3 i database in via di realizzazione. Il progetto inoltre contempla e sostiene il riordino di 2 importanti fondi archivistici conservati presso l’Archivio Storico dell’ANICA di Oppido Lucano e presso l’Archivio Centrale dello Stato di Roma.

Navigando la voce "Pubblicazioni" si potranno trovare aggiornamenti sui contributi scientifici pubblicati su riviste e collettanee firmati dai componenti del PRIN e sui volumi della collana “Retroscena” edita da Marsilio, incentrata sui temi del progetto. La collana viene inaugurata da una prima monografia, firmata da Barbara Corsi e intitolata Un ettaro di cielo e 39 di terreno. Storia d’impresa di Franco Cristaldi, in libreria in questi giorni. Il volume ripercorre la vicenda economica e i modelli organizzativi del fondatore della Vides, produttore di autori quali Pietro Germi, Federico Fellini, Francesco Rosi, Mario Monicelli, Marco Bellocchio e molti altri. Entro la fine del 2021 è prevista l’uscita di un numero monografico speciale della rivista di Fascia A L’Avventura: “Gli archivi della produzione cinematografica (1949–1976). Fonti, strumenti di lavoro, studi di caso”, curato da Mariapia Comand e Simone Venturini.