Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Laura Casella

Casella-Ritratto

Laura Casella

Storia moderna (M-STO/02)


Laura Casella

Storia moderna (M-STO/02)


Casella-Ritratto

Mi sono laureata nel 1983 con una tesi in Storia delle istituzioni sociali e politiche alla Facoltà di Sociologia di Trento (relatore Cesare Mozzarelli) e nel 1985 ho conseguito il Diploma presso la Scuola biennale di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Trieste.  Ad una formazione incentrata sulle scienze sociali e sull’approccio teorico ho subito sentito l’esigenza di affiancare una solida preparazione metodologica e un costante ricorso alle fonti documentarie.

Nel 1987, come ricercatrice di Storia del diritto italiano, ho iniziato a lavorare all’Università di Udine dove dal 2005 sono professore associato di Storia moderna.

Insegno Storia moderna e di genere, Storia del Friuli e Metodologia della ricerca storica, sono membro del collegio di dottorato interateneo (Università di Udine e Trieste) in Storia delle società, delle istituzioni e del pensiero. Dal Medioevo all'età contemporanea. Negli ultimi anni ha svolto lezioni e seminari presso alcune Università francesi (Paris Ouest-Nanterre, Paris Sorbonne-Centre Roland Mousnier, Rouen, Caen e Grenoble-Université Pierre Mendès France). Nel 2011 sono stata professore invitato presso l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences sociales (sedi di Marsiglia e Parigi).

I miei interessi di ricerca hanno toccato diversi aspetti della storia politica e sociale dell’età moderna. Mi sono interessata al ruolo politico e culturale delle élites nella Repubblica di Venezia, alla storia del confine, alle forme della rappresentanza territoriale: ho studiato il Parlamento friulano in età moderna e curato recentemente un’edizione dei verbali delle riunioni di questa assemblea (XV–XIX secc).

La storia della famiglia e la storia di genere sono negli ultimi anni i miei campi di ricerca privilegiati, ma anche la riflessione intorno a categorie che le accompagnano, quali quella di generazione, ad esempio. Sono interessata alle scritture familiari e personali, in una prospettiva di genere, e ho in preparazione una ricerca sulle scritture quotidiane femminili (XVI–XIX secc).

Ho lavorato preferibilmente su fonti friulane, ma in un’ottica ampia a comparativa e spesso inserita in gruppi di ricerca nazionali e internazionali che ho contribuito a sviluppare: nel 2008–2011 ho codiretto il programma di ricerca dell’École française de Rome su Modèles familiaux et cultures politiques à l’epoque moderne, e sono attualmente parte dell'equipe di ricerca dell’Università suor Orsola Benincasa Hospitalité et charité: les formes de l’assistance et d’intégration des migrants en Europe (XIVe-XVIIIe siècle) nel progetto internazionale finanziato dall'Ecole française de Rome 2017–2021 Administrer l’étranger. Mobilités, diplomaties et hospitalité, Italie - Europe (XIVe-mi XIXe siècle).