Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Eventi


Dicembre 2019

L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

6 Dicembre 2019 dalle 09:30

GHIRARDACCI500

Bologna, Strada Maggiore, 13 - — Il 6 Dicembre

Ghirardacci copertina

Nel 1519 nasceva a Bologna Cherubino Ghirardacci. Divenuto presto frate agostiniano, egli mise il proprio fervore per la cultura a disposizione sia della comunità monastica del suo convento di San Giacomo Maggiore, sia, più in generale, di quella cittadina tutta. Intellettuale eclettico – storico, miniatore, cartografo –, lo si ricorda soprattutto come autore della Historia di Bologna, ancora oggi fonte fondamentale per lo studio delle vicende della città.

Da questo breve ritratto si direbbe che la sua sia una personalità ben nota. In realtà sono molte le questioni che ruotano attorno al Ghirardacci e che ancora restano aperte: la sua rete di relazioni all'interno della città, e quella che invece lo legava all'élite ecclesiastica romana tra i pontificati di Gregorio XIII e Clemente VIII; il suo ruolo sociale e culturale; la diffusione delle sue opere, il loro rapporto con le discipline visive, perfino la sua stessa figura presenta lati che necessitano di essere chiariti.

La ricorrenza del cinquecentenario della sua nascita diventa quindi l'occasione perfetta per una giornata di studi a lui dedicata, GHIRARDACCI500, organizzata dal Centro Studi omonimo per venerdì 6 dicembre. Partendo da un approccio multidisciplinare, attraverso i vari interventi si tenterà di ricostruire, tassello dopo tassello, l'unitarietà della complessa figura del Ghirardacci.
Tra gli ospiti, in qualità di moderatore e di partecipante alla tavola rotonda finale, si segnala la partecipazione del prof. Andrea Gardi, docente di Storia moderna presso il Dipartimento di Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale.