Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2023-2027 MUR MENU

Sennacherib’s Archaeological Park (SAP)

Sennacherib’s Archaeological Park (SAP)

Responsabile scientifico: Daniele Morandi Bonacossi
Link: Sennacherib's Archaeological Park

Finanziamento: Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS)
Sennacherib's Archaeological Park

Il Sennacherib’s Archaeological Park (SAP) è un progetto di creazione di un parco archeologico diffuso nella Regione del Kurdistan – Iraq (Governatorato di Duhok) che mira a restaurare, proteggere e valorizzare il un vasto e articolato sistema di canali di irrigazione, acquedotti in pietra e monumentali rilievi e iscrizioni cuneiformi rupestri realizzati fra la fine dell’VIII e l’inizio del VII sec. a.C. dal sovrano assiro Sennacherib (704-681 a.C.) nell’entroterra della capitale dell’impero assiro, Ninive. I siti archeologici coinvolti nella musealizzazione assieme al paesaggio naturale e culturale che li contiene saranno quattro: Khinis, Jerwan, Maltai e Faida.

SAP si caratterizza come progetto multidisciplinare con cinque principali filoni di intervento: 

  • Restauro, protezione e valorizzazione dei rilievi rupestri e delle iscrizioni cuneiformi assire presenti lungo il sistema di irrigazione regionale di Sennacherib mediante la creazione di un parco archeologico diffuso;
  • Conservazione e valorizzazione del paesaggio naturale della regione;
  • Corsi di formazione per personale locale specializzato nella manutenzione dei siti che faranno parte del parco archeologico e nella loro divulgazione. I corsi, che si terranno in forma di workshop, si prefiggono anche di garantire alle comunità locali una ricaduta economica della creazione del parco archeologico;
  • Interventi di archeologia pubblica mirati a diffondere la conoscenza e comprensione dei siti archeologici del parco archeologico al fine anche di garantire la sostenibilità del parco.
  • Contributo alla creazione di un turismo sostenibile nella regione di Duhok.

Unità di ricerca