Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

“…et in reliquis castellis”, studi e ricerche sull'incastellamento della pedemontana friulana


“…et in reliquis castellis”, studi e ricerche sull'incastellamento della pedemontana friulana

ARCHEOLOGIA

“…et in reliquis castellis”, studi e ricerche sull'incastellamento della pedemontana friulana


Coordinatore: prof.ssa Simonetta Minguzzi
Partecipanti: prof. Andrea Saccocci

ARCHEOLOGIA

“…et in reliquis castellis”, studi e ricerche sull'incastellamento della pedemontana friulana


Coordinatore: prof.ssa Simonetta Minguzzi
Partecipanti: prof. Andrea Saccocci

“…et in reliquis castellis”, studi e ricerche sull'incastellamento della pedemontana friulana

L’area di ricerca ricade in una porzione di territorio localizzata a nord-est di Udine, compresa grossomodo tra le valli del Cornappo (comune di Nimis, a nord), quella del Grivò (comune di Faedis) e la valle del Natisone, estesa tra la fascia collinare sviluppata in senso NW-SE (ad est) ed il corso del torrente Torre (ad ovest). Il progetto nasce nel 2006 in seguito alle campagne di scavo dei castelli di Partistagno (Attimis) e Zucco (Faedis). Oltre questi primi due castelli le cui indagini archeologiche sono ancora in corso, le ricerche hanno interessato anche i castelli della Motta di Savorganano (Povoletto) e Ahrensperg (Pulfero).

Sono in corso campagne di ricognizione di superficie condotte in particolare sui rilievi collinari; si è iniziato il censimento delle principali forme insediative e dei monumenti isolati diversi dai castelli (cente, chiese, impianti produttivi) e quello dei principali bacini locali deputati all’estrazione della pietra (cave). In corso la predisposizione di un GIS funzionale alla gestione dei dati e allo studio e alla ricostruzione del paesaggio storico, realizzato attraverso ricerche di archivio e campagne di ricognizione topografica.

Al momento lo scavo del castello di Ahrensperg si è concluso e i risultati definitivi della ricerca sul sito castellano sono stati riassunti nel contributo curato dal gruppo: S. Minguzzi, Il castello di Ahrensperg (Pulfero). Dai Barbari all’Italcementi, in: F. Pagano (ed.), Fortini antichi erano all’intorno di Cividale. Archeologia e castelli del Friuli nord-orientale, Trieste 2015, 152–163.

LINEE DI RICERCA

  • scavi archeologici dei castelli di Ahrensperg, Partistagno, Zucco, Motta di Savorgnan
  • ricognizioni valli Malina, Grivò, Torre
  • censimento delle principali forme insediative e dei monumenti isolati diversi dai castelli (cente, chiese, impianti produttivi)
  • censimento delle cave