Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

MENU

Giuseppina Azzarello

Ἀρχὴ μεγίστη τοῦ βίου τὰ γράμματα
Il più grande principio della vita sono le lettere.

Ps.-Menandro

Azzarello-ritratto

Giuseppina Azzarello

Papirologia (L-ANT/05)


Giuseppina Azzarello

Papirologia (L-ANT/05)


Azzarello-ritratto

Ἀρχὴ μεγίστη τοῦ βίου τὰ γράμματα
Il più grande principio della vita sono le lettere.

Ps.-Menandro

Mi sono laureata a Pisa con una tesi sui papiri magici greci e ho continuato gli studi presso le università di Colonia e di Vienna, conseguendo il Dottorato di ricerca in Filologia classica. La mia dissertazione consisteva nella prima edizione di papiri di varie epoche e vario contenuto che aprono altrettanti spiragli per la ricostruzione della società e della cultura greco-romana in Egitto: da una lettera del III sec. a.C. in cui un soldato greco annuncia con gioia la nascita di una bambina al frammento di un trattato di ginecologia, databile all’età tolemaica; da una tabellina scolastica di addizioni, risalente all’età romana a una lista di spese del III sec., sostenute nell’ambito di una festa pubblica per l’ingaggio di attori e musicisti.
In servizio presso l’Università di Udine dal 2002, insegno Papirologia per il corso di laurea triennale in Lettere classiche e Scrittura, economia e società nel mondo antico per il nuovo curriculum di Lettere dedicato alla Cultura umanistica e divulgazione; inoltre tengo un corso di Papirologia di livello avanzato (Metodologia della ricerca papirologica) per il corso di laurea magistrale in Scienze dell’antichità, e sono membro del collegio del dottorato in Scienze dell’antichità. Insieme al Prof. Franco Maltomini ho fondato un Laboratorio di Papirologia a supporto della ricerca e della didattica: in esso gli studenti svolgono Tirocini collaborando alla creazione di banche dati di immagini digitali, alla loro rielaborazione attraverso appositi programmi e al ricongiungimento virtuale di frammenti papiracei.
Ho tenuto lezioni in Italia e all’estero nell’ambito di seminari specialistici e partecipato a numerosi congressi in qualità di relatrice. Ho preso parte, al seguito di una missione archeologica anglo-tedesca, ad un survey nella regione egiziana del Fayum e ho trascorso diversi periodi di ricerca in Germania e negli Stati Uniti, anche nell’ambito di collaborazioni internazionali.
Nel corso dei miei studi, ho lavorato a numerosi papiri sia letterari che documentari, decifrandoli per la prima volta o risolvendo questioni lasciate insolute dagli studiosi precedenti. I miei interessi di ricerca sono rivolti soprattutto alla ricostruzione di archivi familiari, alla comprensione della struttura socio-economica del periodo tardo-antico e all’individuazione di aspetti legati alla fruizione della cultura nella società.
Ho pubblicato edizioni, articoli, saggi su vari temi papirologici e un libro sulle proprietà private della famiglia imperiale nell’Egitto tardo-antico (Il dossier della domus divina in Egitto, Berlino 2012). Attualmente sto concludendo un volume sulle tabelline aritmetiche greche e copte e sull’insegnamento dell’aritmetica nella scuola antica e ho da poco iniziato un progetto di ricerca finanziato dal DIUM sul dossier papirologico della famiglia degli Apioni.

Pubblicazioni

Frammento di tabella di divisioni dalla collezione di Vienna

in: P. Davoli e N. Pellè (curr.), Πολυμάθεια. Studi classici offerti a Mario Capasso, Lecce 2018, 21–28

Isabella Andorlini e la papirologia letteraria

in: N. Reggiani (cur.), Papiri, medicina antica e cultura materiale, Parma 2018, 37–43

Byzantine Egypt Revisited

BASP 48 (2011) 233–243