Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Claudia Murru

Claudia Murru

Claudia Murru

Letteratura italiana e comparata (L-FIL-LET-11)


Claudia Murru

Letteratura italiana e comparata (L-FIL-LET-11)


Claudia Murru

Nel 2013 mi sono laureata in Scienze del testo all’Università ‘La Sapienza’ di Roma; nel 2018 ho conseguito un dottorato di ricerca in Studi linguistici e letterari all’Università di Udine, in co-tutela con l’Université de Tours. Oggetto del mio dottorato è stato lo studio degli sviluppi del concetto di fantastico in letteratura, dalla sua formazione nella Francia degli anni Trenta dell’Ottocento fino al recupero dei modelli fantastici europei nel contesto dell’Italia post-unitaria.

Mi sono occupata anche del rapporto fra letteratura e contesti medico-scientifici, sempre rispetto al diciannovesimo secolo, con particolare riguardo ai riferimenti al discorso scientifico nella narrativa della Scapigliatura.

Nel biennio 2018/2019 ho collaborato allo svolgimento di attività didattiche all’Università di Udine, e all’Università di Lubiana tramite il programma Leonardo da Vinci.

Nell’anno accademico 2019/2020 sono stata titolare di un corso di Letterature Comparate come docente a contratto all’Università di Udine (DIUM). 

Dal 2020 sono assegnista di ricerca presso l’Università di Udine, nell’ambito del progetto PRIN coordinato da Silvia Contarini, ‘Nievo e la cultura letteraria del Risorgimento. Contesti, paradigmi, riscritture (1850-1870)’. Il mio progetto di ricerca si propone di indagare i rapporti di Ippolito Nievo con la fase germinale della Scapigliatura compresa tra il 1857 e il 1862, con particolare attenzione agli scambi letterari, diretti o indiretti, con i futuri autori scapigliati.