Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Eventi

23 Settembre 2022

Aquileia – Giornate Europee del Patrimonio 2022

Aquileia (UD) - si veda il programma dettagliato — Dal 23 Settembre al 25 Settembre

Aquielia – Giornate Europee del Patrimonio

Nelle giornate di venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 settembre, date scelte per le Giornate Europee del Patrimonio 2022, l'appuntamento sarà ad Aquileia, pronta anche quest’anno a presentare ai suoi ospiti un ricco programma di iniziative: partendo dai must quali le visite ai cantieri di scavo, le aperture straordinarie e le visite guidate, passando per gli incontri e i dibattiti e rilanciando con laboratori, performance dal vivo, giochi e musica, la manifestazione intende coinvolgere un pubblico di ogni età, avvalendosi della collaborazione di numerosissimi partner tra i quali anche il Dipartimento di Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale dell'Università di Udine.
In particolare, sabato 24 gli archeologi del DIUM Matteo Cadario e Marina Rubinich guideranno i curiosi in un duplice appuntamento (al mattino, dalle 10:00 alle 13:00 e nel pomeriggio, dalle 15:30 alle 18:00) con l'Archeo Open Day alle Grandi Terme – che saranno anche lo scenario della vendemmia organizzata dalla Fondazione Aquileia all'interno dell'adiacente vigneto storico (Il vino incontra la Storia, sabato 24, dalle 09:00 alle 12:00).
Sempre nella giornata di sabato, presso il Museo archeologico nazionale, Andrea Zannini sarà il moderatore della tavola rotonda Aquileia-Assisi, arte e turismo per quale sostenibilità spirituale? (ore 14:00–15:30), iniziativa a cura del museo stesso e del Festival Non Siamo Atlantide, alla quale parteciperanno Andrea Bellavite (Direttore della Fondazione So.Co.Ba.), Nicolò Anesa (Dottorando presso le Università di Udine-Trieste) e Cristina Lambiase (esperta One Planet Network).

Si segnala che, mentre per alcuni appuntamenti è previsto l’ingresso completamente libero, altri potrebbero comportare la prenotazione obbligatoria e/o l'acquisto di un biglietto d'ingresso. Si consiglia dunque di consultare il programma in allegato, nel quale si possono trovare anche i contatti utili per richiedere ulteriori informazioni.