Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Scuola interateneo di specializzazione in Beni Archeologici

Beni archeologici

Scuola di specializzazione

Scuola interateneo di specializzazione in Beni Archeologici


  • Corso interateneo con: Università di Trieste e Università Ca' Foscari di Venezia
  • Direttore: Prof.ssa Federica Fontana
  • Web Site: SISBA
  • Sede: Trieste (sede amministrativa) – Udine – Venezia Ca' Foscari – Aquileia (attività didattiche)

Scuola di specializzazione

Scuola interateneo di specializzazione in Beni Archeologici


  • Corso interateneo con: Università di Trieste e Università Ca' Foscari di Venezia
  • Direttore: Prof.ssa Federica Fontana
  • Web Site: SISBA
  • Sede: Trieste (sede amministrativa) – Udine – Venezia Ca' Foscari – Aquileia (attività didattiche)
Beni archeologici

La scuola interateneo di specializzazione in Beni Archeologici è istituita presso le Università degli Studi di UdineTrieste e Venezia Ca' Foscari, e si propone di formare specialisti nel settore della conoscenza, tutela, gestione, conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico.

Il percorso formativo è suddiviso in ambiti riferiti a diverse tipologie di studi e prevede quattro curricula professionalizzanti, corrispondenti ai settori scientifico-disciplinari di carattere archeologico, e cioè:

  • Archeologia preistorica e protostorica
  • Archeologica classica
  • Archeologia tardoantica e medievale
  • Archeologia orientale

L'attività didattica combina lezioni frontali, seminari, conferenze e esercitazioni inerenti a vari aspetti della professionalità dello specialista – dalle competenze più squisitamente archeologiche, scientifiche e artistiche a quelle connesse alla valorizzazione, alla promozione e comunicazione, questo senza ignorare l'importanza di basi nel campo della gestione manageriale e della legislazione giuridica. Parte integrante della formazione sono anche tirocini, viaggi di istruzione e stage, alternativamente presso il MIBACT o come attività di scavo/ricognizione.

Gli specializzati saranno in grado di operare con funzioni di elevata responsabilità in vari ambiti, quali:

  • i competenti livelli amministrativi e tecnici del MiBACT;
  • strutture pubbliche preposte alla tutela, conservazione, restauro, gestione, valorizzazione, catalogazione, anche sotto il profilo del rischio, del patrimonio storico-artistico;
  • organismi privati come imprese, studi professionali specialistici operanti nel settore del patrimonio storico-artistico;
  • prestazione di servizi altamente qualificati e relativi all'analisi storica, alla conoscenza critica, alla catalogazione e alle tecniche diagnostiche relative al patrimonio storico-artistico;
  • la tutela, al conservazione, il restauro, la gestione e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico generalmente inteso, sia in Italia sia all'estero, anche in riferimento all'attività di organismi internazionali.