Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Francesco Pitassio

In fin dei conti, non si tratta che di mostrare o meno. 

S. Daney

Pitassio-Ritratto

Francesco Pitassio

Cinema, fotografia e televisione (L-ART/06)


Francesco Pitassio

Cinema, fotografia e televisione (L-ART/06)


Pitassio-Ritratto

In fin dei conti, non si tratta che di mostrare o meno. 

S. Daney

Mi sono formato al DAMS dell’Università di Bologna-Alma Mater Studiorum, con una tesi di storia del cinema dedicata al cinema muto in Cecoslovacchia (1918–1930). Tra l’Università di Bologna e la Univerzita Karlova di Praga si è svolta la mia formazione post-lauream, e a Bologna ho conseguito il dottorato di ricerca, con una indagine sulle teorie sull’attore cinematografico nel dibattito europeo degli anni ‘20. In questo periodo ho collaborato stabilmente con la Cineteca di Bologna. Sempre a Bologna, nel 2002, ho iniziato la mia carriera come ricercatore universitario, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia. Dal 2004 al 2006 ho rappresentato i ricercatori universitari nella giunta della Consulta Universitaria del Cinema.

Nel 2005 mi sono trasferito alla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Udine, come professore associato, prima afferendo al Dipartimento di Lingue e Civiltà dell’Europa Centro-orientale, di cui sono stato direttore vicario, poi al Dipartimento di Storia e Tutela dei Beni Culturali. Dal 2006 al 2010 ho rappresentato i professori associati nella giunta della Consulta Universitaria del Cinema. Tra il 2015 e il 2019 sono stato membro del direttivo del NECS-European Network for Cinema and Media Studies.
Nel 2015 sono stato selezionato come Fulbright Distinguished Lecturer, e svolto un semestre di insegnamento e ricerca presso la University of Notre Dame, negli Stati Uniti.

Dalla sua fondazione (2016) faccio parte del Dipartimento di Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale e dal 2019 sono professore ordinario. Nel quadro delle attività del dipartimento ho coordinato il Dottorato in Storia dell’Arte, Cinema, Media Audiovisivi, Musica e attualmente sono Delegato alla ricerca. Insegno Storia del cinema nel corso di studi DAMS, e Cinema documentario nel corso di laurea magistrale in Scienze del Patrimonio Audiovisivo e dell’Educazione ai Media.

I miei interessi di ricerca ruotano intorno ad alcuni assi:

  • attorialità e divismo nel cinema e nei media;
  • storia del cinema europeo e, segnatamente, dell’Europa Centro-orientale;
  • relazione tra storia del cinema e storia culturale;
  • rapporto tra media e memoria e identità collettiva.

Ho sempre prestato grande attenzione allo sviluppo del mio ambito di studi e delle discipline umanistiche in un quadro europeo. Per questa ragione, coordino la mobilità internazionale per il corso in Scienze del Patrimonio Audiovisivo e dell’Educazione ai Media e sono responsabile di numerosi scambi Erasmus+. Inoltre, coordino l’unità di ricerca nazionale del progetto HERA Visual Culture of Trauma, Obliteration and Reconstruction in Post-WW2 Europe. Dalla sua fondazione (2012) sono nel direttivo della rivista NECSUS. European Journal of Media Studies.