Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Laboratorio di Ricerca e didattica archeologica

LARIDAQ - Lavaggio dei reperti

Laboratori

Laboratorio di Ricerca e didattica archeologica


Responsabile: dott.ssa Marina Rubinich
Sede di Udine: Palazzo Caiselli, piano terra, stanza LT-02
Sede di Aquileia: Corso Gramsci, 21 – 33051 Aquileia (UD)
Telefono: 0432 556159
Email: marina.rubinich@uniud.it

 

Laboratori

Laboratorio di Ricerca e didattica archeologica


Responsabile: dott.ssa Marina Rubinich
Sede di Udine: Palazzo Caiselli, piano terra, stanza LT-02
Sede di Aquileia: Corso Gramsci, 21 – 33051 Aquileia (UD)
Telefono: 0432 556159
Email: marina.rubinich@uniud.it

 

LARIDAQ - Lavaggio dei reperti

Il Laboratorio supporta la missione archeologica del DIUM che lavora sul sito delle Grandi Terme di Aquileia, uno dei più importanti e vasti edifici pubblici tardoantichi della città romana. Qui gli studenti di archeologia dell’Ateneo udinese e dei progetti interateneo possono completare l’acquisizione dei loro crediti di tirocinio lavorando sui reperti provenienti dallo scavo e provvedendo al trattamento, alla classificazione e allo studio dei frammenti. Imparano a riconoscere le diverse classi di materiali, partecipano a tutte le fasi dello studio (inventariazione, documentazione grafica e fotografica, catalogazione, ricerca dei confronti, datazione) e vengono addestrati ad utilizzare le norme catalografiche del Ministero dei beni culturali.
Si tratta di un momento formativo molto importante perché le attività di inventariazione e catalogazione e la conoscenza dei materiali archeologici fanno parte integrante dei requisiti del profilo professionale dell’archeologo. Il lavoro degli studenti, in particolare quello per la tesi, contribuisce in modo determinante al progresso scientifico degli studi sulle Grandi Terme e alla datazione del deposito archeologico.

La sede di Aquileia, di proprietà dell’Ateneo, conserva la maggior parte dei reperti provenienti dalle campagne dal 2002 a oggi ed è attiva soprattutto durante il periodo estivo, quando diventa la base logistica per la missione archeologica alle Grandi Terme. Nella sede di Palazzo Caiselli, invece, si svolgono le attività di rielaborazione dei dati di scavo e di studio di piccole classi di materiali (anche per le tesi e per le pubblicazioni), nonché quelle di supporto alle attività laboratoriali del corso di Produzioni artigianali del mondo antico, che si occupa di ricostruire, attraverso l’analisi e la classificazione dei reperti, i cicli di produzione e la storia dei manufatti, in particolare di quelli di età greca e romana.

Elenco delle attrezzature disponibili

Le due sedi dispongono di un’ampia gamma di attrezzature, sia informatiche (pc fisso e portatile, stampanti, videoproiettore, scanner; schermo al plasma, lavagna grafica) sia per il rilievo topografico (livello ottico e stazione totale di rilevamento) e per lo studio dei reperti (bilancia di precisione, lente retroilluminata, strumenti di misura e da disegno, attrezzature per laboratorio fotografico; fotocamera digitale, scaffali e contenitori). La sede di Aquileia, dotata di allarme attivo e di collegamento internet, possiede anche un frigorifero utile alla missione archeologica durante le campagne estive.

Collaborazioni 

Il Laboratorio collabora con studiosi di altri Atenei per lo studio di specifiche classi (attualmente con l’Università di Padova per gli intonaci dipinti e le malte delle preparazioni pavimentali).
Inoltre, il LARIDAQ ha svolto e può svolgere attività in conto terzi, ha collaborato all’allestimento di mostre (mostra Costantino e Teodoro. Aquileia nel IV secolo, 2013) e ha ospitato alunni delle scuole superiori durante i Campus Alternanza Scuola Lavoro organizzati nell’ambito del DIUM (Terza missione).

Foto di Marco De Anna, Chiara Bozzi e Marina Rubinich