Università degli Studi di Udine

DIpartimento di Studi UManistici
e del patrimonio culturale

DIUM - Dipartimento di eccellenza 2018-2022 MIUR %} MENU

Lo Zibaldone Riccardiano 2161


Lo Zibaldone Riccardiano 2161: una pratica di mercatura veneziana del primo Trecento; con una Nota paleografica di Antonio Ciaralli

Lo Zibaldone Riccardiano 2161


  • Una pratica di mercatura veneziana del primo Trecento
  • Autore/i: Andrea Bocchi
  • Editore: Forum
  • Luogo: Udine
  • Anno di pubblicazione: 2021
  • ISBN: 9788832832785

Lo Zibaldone Riccardiano 2161


  • Una pratica di mercatura veneziana del primo Trecento
  • Autore/i: Andrea Bocchi
  • Editore: Forum
  • Luogo: Udine
  • Anno di pubblicazione: 2021
  • ISBN: 9788832832785
Lo Zibaldone Riccardiano 2161: una pratica di mercatura veneziana del primo Trecento; con una Nota paleografica di Antonio Ciaralli

Il codice 2161 della Biblioteca Riccardiana di Firenze è uno zibaldone mercantile scritto in area veneziana nella prima metà del Trecento. Contiene una pagina di avvertimenti morali, problemi di aritmetica mercantile, qualche nota astrologica, un trattarello di geometria piana e solida e una pratica di mercatura, ossia indicazioni sui prezzi, monete e usi commerciali delle piazze di Venezia, Alessandria, Tunisi, Clarenza, Laiazzo e, con inusuale attenzione, di porti pugliesi e albanesi. Lo zibaldone, fino ad ora rimasto inedito, nonostante si tratti di uno dei più antichi documenti mercantili in volgare, non solo veneziani, viene qui pubblicato integralmente con il corredo di annotazioni linguistiche e di un glossario completo.

ANDREA BOCCHI è ricercatore di Storia della lingua italiana all'Università di Udine. Ha curato l'edizione di testi antichi di area marchigiana, umbra, toscana e veneta, tra Duecento e Ottocento.